Archivi categoria: in evidenza

. 08/03 Omaggio alle Donne alla Fondazione Don Gnocchi

. mercoledì 08 marzo ore 15-16

Omaggio alle Donne

un incontro in occasione della Festa della Donna.
Mercoledì 8 marzo, ore 15.00-16.00
sala Polifunzionale
presso il Centro S.Maria al Monte  – Fondazione Don Gnocchi
Via Nizza, 6 Malnate (Va)

Parleremo di donne importanti, famose ma non solo, celebreremo “la donna” attraverso un racconto fatto di parole, immagini e musiche, in un confronto tra generazioni differenti insieme ai nostri ospiti e agli studenti dell’ I.S. (Istituto Statale) Ludovico Geymonat  di Tradate

 

. 11/03 Sesquialtera in concerto

concerto 11/03/17

. sabato 11 marzo ore 18

Sesquialtera

in concerto 

Francesca Berlinzani: voce, ghironda e violoncello
Yuri Beltrami: organetto, percussioni e voce
Antonio Mecca: chitarra e voce
Mauro Ugazio: contrabbasso

Una serata alla riscoperta della tradizione: “Regioni e ragioni” è un viaggio nella musicale nell’Italia popolare.


Info:
Ingresso Libero 
Aperitivo 5€ 

“la tana delle costruzioni”
Via Papa Innocenzo XI, 32-36
21040 Vedano Olona
www.latanadellecostruzioni.it

 

. La nuova collezione Pietre Con Crete (con Calicò)

Scopri la collezione Pietre Con Crete

Dalla collaborazione tra  “la tana delle costruzioni”
e Calicò  nascono i gioielli della collezione

Pietre Con Crete

Pezzi unici che uniscono  l’unicità del nostro raku con la passione di Calicò per la creazione di bijoux unici e irripetibili

 

Sfoglia la brochure e scopri come sono nati questi nuovi gioielli!

Potete scoprirli nei nostri atelier!

“la tana delle costruzioni”
Via Papa Innocenzo XI, 32-36
Vedano Olona
www.latanadellecostruzioni.it

Calicò
Via Carrobbio 15 Varese
www.calico-bijoux.it

 

. #mostradonna2016 presso Artis

bozza locandina artis maggio

Dal 15 al 29 Maggio   Artis di Laveno Mombello(mini gallery, atelier e laboratorio di Irene Cornacchia)  ospita il bis Mostra Donna, chiudendo così il capitolo dell’edizione 2016  dedicata all’elemento aria. In mostra le due opere vincitrici di questa edizione “Dissoluzione” di Katia Lattuada e “Facciamo che… ero Mary Poppins” di Mariafrancesca Rognoni. Le due artiste, che hanno partecipato a tutte e quattro le edizioni dedicate agli elementi “terra-acqua-fuoco-aria” esporranno anche  le opere presentate a “donna-madre-terra-matrice” (2013),  “donna-acqua-transito-risacca”(2014), “donna-fuoco-focolare-passione”(2015).

 

 

Vi aspettiamo all’aperitivo inaugurale il 15 maggio alle 17.30

Artis Piazza Marchetti 10 – Laveno Mombello

Tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dallle 14 alle 19
Info: 349 1455916 – 3492460974

Qui il catalogo completo della mostra completa.

 


“Aria. Impalpabile, imprescindibile e leggera, come le idee e i sogni, permea il mondo e le nostre vite. Ora sottile brezza, di colpo le forze le conferiscono l’impeto dei venti e può generare caos e distruzione.

Può essere urlo, sussurro, canto, trasformando il pensiero in parola.

Come Ariel, spirito dei venti ne “La Tempesta” shakespeariana può assumere ogni forma perché una forma non ha. È il cambiamento, la mobilità, la spiritualità.

Intangibile, si, pur con un peso, mette in relazione interno ed esterno attraverso il respiro ed è considerata in molte culture la combinazione delle due polarità di Fuoco ed Acqua, forza moderatrice e portatrice di equilibrio, unione tra il Cielo e la Terra.

Nella cultura della reclusione, la “gentile” concessione dell’ora d’aria, tenta un mite riappacificare l’umano ad una condizione di autonomia perduta. La sua assenza è assenza di vita, sia per il singolo che per il pianeta: nel moderno consumo delle risorse neghiamo il senso stesso della vita, di quel soffio “vitale soffio divino” che dona esistenza a tutte le creature.

Come una madre ci tocca, ci culla, ci accarezza, portando profumi, semi, polline e quindi vita. Agitando(ci) porta alla commistione di culture, saperi. Muove ambizioni, e idealmente, teorie che ancora non hanno preso forma, aneliti e sogno: nell’aria si sono librate le ambizioni di Icaro, le fate delle leggende nordiche, e li si muoveranno gli alieni…

Un’attitudine alla leggerezza ha contraddistinto per secoli la poesia e l’arte, quasi come una Madre, che per raccontare sente la necessità di sottrarre e rendere meno grave il senso della storia. Leggerezza che è di grande contemporaneità ed è quello che inseguono anche la tecnologie, rendendoci più liberi, indagando l’invisibile, raccontando l’effimero e il sogno.
[FC e SR ]

  • GUARDA CATALOGHI E IMMAGINI DELLE EDIZIONI PRECEDENTI sul sito, Facebook e issuu.com

 

 

. VOTA LE OPERE! #mostradonna2016


Fino al 17 aprile è possibile visitare la mostra e votare le opere!
Sfogli a e condividi il catalogo!
Puoi votare DUE opere via mail a mostre@latanadellecostruzioni.it
o tramite messaggio sulla pagina FB 

GLI ARTISTI E LE OPERE SELEZIONATE:
Michele BATTISTELLA “Just Breathe”
Massimo BRAZZINI  “Penombra”
Francesca CARAFFINI “Per un’ora d’amore”
Camilla CERQUA   “Respiro” / “Studio”
Irene CORNACCHIA “Esseri Volanti”
Claudia Di MARIO “Respiro”
Agnes DUERRSCHNABEL  “Icara”
Elsa FASSI  “Game of soul”
Antonella GENSINI “Vibrazioni poetiche”
Elia GIANANTONIO “Donna in abito”
Katia LATTUADA “Dissoluzione”
Claudia RAVALDI “Aquilone e Arcobaleno”
Mariafrancesca ROGNONI “…facciamo che… ero Mary Poppins!”
Sara RUSSO “Prove di volo”“Oplà” / “Sogno(in un cassetto)
Alex SALA “Brezza”“Respiro 1” / “Respiro 2” / “Scheggia di vento” 
Titì Tiziana BARBARO “Animaleggera”
Antonella TURCONI “Dedalo”
Rita VARALLI “Blowing in the wind

complimenti a tutti!

con il supporto di

50/50 Craft Brewery – Varese
Artis – Laveno Mombello VA
Associazione L’Emporio di Mercurio – Venegono Superiore VA
Biologicamente sfuso – Abbiate Guazzone, Tradate VA
Enoteca De Salve – Vedano Olona VA
Euroufficio – Tradate VA
Fedò caffetteria e gelateria artigianale – Vedano Olona VA
Non solo carta – Tradate VA
Nutrymento bio-veg restaurant – Varese VA
Ottica Zago  – Vedano Olona VA
Rognoni Formaggi – Abbiategrasso MI
Trury Prod. – Castiglione Olona VA
Yogorino Point – Tradate VA

 


“Aria. Impalpabile, imprescindibile e leggera, come le idee e i sogni, permea il mondo e le nostre vite. Ora sottile brezza, di colpo le forze le conferiscono l’impeto dei venti e può generare caos e distruzione.

Può essere urlo, sussurro, canto, trasformando il pensiero in parola.

Come Ariel, spirito dei venti ne “La Tempesta” shakespeariana può assumere ogni forma perché una forma non ha. È il cambiamento, la mobilità, la spiritualità.

Intangibile, si, pur con un peso, mette in relazione interno ed esterno attraverso il respiro ed è considerata in molte culture la combinazione delle due polarità di Fuoco ed Acqua, forza moderatrice e portatrice di equilibrio, unione tra il Cielo e la Terra.

Nella cultura della reclusione, la “gentile” concessione dell’ora d’aria, tenta un mite riappacificare l’umano ad una condizione di autonomia perduta. La sua assenza è assenza di vita, sia per il singolo che per il pianeta: nel moderno consumo delle risorse neghiamo il senso stesso della vita, di quel soffio “vitale soffio divino” che dona esistenza a tutte le creature.

Come una madre ci tocca, ci culla, ci accarezza, portando profumi, semi, polline e quindi vita. Agitando(ci) porta alla commistione di culture, saperi. Muove ambizioni, e idealmente, teorie che ancora non hanno preso forma, aneliti e sogno: nell’aria si sono librate le ambizioni di Icaro, le fate delle leggende nordiche, e li si muoveranno gli alieni…

Un’attitudine alla leggerezza ha contraddistinto per secoli la poesia e l’arte, quasi come una Madre, che per raccontare sente la necessità di sottrarre e rendere meno grave il senso della storia. Leggerezza che è di grande contemporaneità ed è quello che inseguono anche la tecnologie, rendendoci più liberi, indagando l’invisibile, raccontando l’effimero e il sogno.
[FC e SR ]

  • GUARDA CATALOGHI E IMMAGINI DELLE EDIZIONI PRECEDENTI sul sito, Facebook e issuu.com

 

 

.19/03 “la tana” @Kinanto

19 03 tana kinanto 2

Le “imperfezioni volute” di Sara Russo, che prendono vita sotto forma di arredi in ceramica raku e gioelli saranno ospiti per tutta la giornata del concept-store Kinanto nel cuore di Varese.

Lo show room di Varese, che si trova all’interno di in un cortile nell’area pedonale è un punto di ritrovo e incontro al femminile dedicato all’unicità.

Sabato 19 marzo ore 10-19
dalle 16 alle 17.30 tea time offerto dal ristorante bio-veg Nutrymento

Kinanto è a Varese, vicolo Santa Chiara
http://www.kinanto.com/

 

. 13/03 – 17/04 MOSTRA DONNA 2016

immagine per informatoreInaugurazione domenica 13 marzo ore e 17.30

GLI ARTISTI E LE OPERE SELEZIONATE:
Michele BATTISTELLA “Just Breathe”
Massimo BRAZZINI  “Penombra”
Francesca CARAFFINI “Per un’ora d’amore”
Camilla CERQUA   “Respiro” / “Studio”
Irene CORNACCHIA “Esseri Volanti”
Claudia Di MARIO “Respiro”
Agnes DUERRSCHNABEL  “Icara”
Elsa FASSI  “Game of soul”
Antonella GENSINI “Vibrazioni poetiche”
Elia GIANANTONIO “Donna in abito”
Katia LATTUADA “Dissoluzione”
Claudia RAVALDI “Aquilone e Arcobaleno”
Mariafrancesca ROGNONI “…facciamo che… ero Mary Poppins!”
Sara RUSSO “Prove di volo”“Oplà” / “Sogno(in un cassetto)
Alex SALA “Brezza”“Respiro 1” / “Respiro 2” / “Scheggia di vento” 
Titì Tiziana BARBARO “Animaleggera”
Antonella TURCONI “Dedalo”
Rita VARALLI “Blowing in the wind

complimenti a tutti!

con il supporto di

50/50 Craft Brewery – Varese
Artis – Laveno Mombello VA
Associazione L’Emporio di Mercurio – Venegono Superiore VA
Biologicamente sfuso – Abbiate Guazzone, Tradate VA
Enoteca De Salve – Vedano Olona VA
Euroufficio – Tradate VA
Fedò caffetteria e gelateria artigianale – Vedano Olona VA
Non solo carta – Tradate VA
Nutrymento bio-veg restaurant – Varese VA
Ottica Zago  – Vedano Olona VA
Rognoni Formaggi – Abbiategrasso MI
Trury Prod. – Castiglione Olona VA
Yogorino Point – Tradate VA

 


“Aria. Impalpabile, imprescindibile e leggera, come le idee e i sogni, permea il mondo e le nostre vite. Ora sottile brezza, di colpo le forze le conferiscono l’impeto dei venti e può generare caos e distruzione.

Può essere urlo, sussurro, canto, trasformando il pensiero in parola.

Come Ariel, spirito dei venti ne “La Tempesta” shakespeariana può assumere ogni forma perché una forma non ha. È il cambiamento, la mobilità, la spiritualità.

Intangibile, si, pur con un peso, mette in relazione interno ed esterno attraverso il respiro ed è considerata in molte culture la combinazione delle due polarità di Fuoco ed Acqua, forza moderatrice e portatrice di equilibrio, unione tra il Cielo e la Terra.

Nella cultura della reclusione, la “gentile” concessione dell’ora d’aria, tenta un mite riappacificare l’umano ad una condizione di autonomia perduta. La sua assenza è assenza di vita, sia per il singolo che per il pianeta: nel moderno consumo delle risorse neghiamo il senso stesso della vita, di quel soffio “vitale soffio divino” che dona esistenza a tutte le creature.

Come una madre ci tocca, ci culla, ci accarezza, portando profumi, semi, polline e quindi vita. Agitando(ci) porta alla commistione di culture, saperi. Muove ambizioni, e idealmente, teorie che ancora non hanno preso forma, aneliti e sogno: nell’aria si sono librate le ambizioni di Icaro, le fate delle leggende nordiche, e li si muoveranno gli alieni…

Un’attitudine alla leggerezza ha contraddistinto per secoli la poesia e l’arte, quasi come una Madre, che per raccontare sente la necessità di sottrarre e rendere meno grave il senso della storia. Leggerezza che è di grande contemporaneità ed è quello che inseguono anche la tecnologie, rendendoci più liberi, indagando l’invisibile, raccontando l’effimero e il sogno.
[FC e SR ]

  • GUARDA CATALOGHI E IMMAGINI DELLE EDIZIONI PRECEDENTI sul sito, Facebook e issuu.com